1 dicembre 2010

There is a place that I have seen somewhere between waking and sleeping

Ho lasciato che la pioggia mi bagnasse i capelli, anche quando iniziavano a cadere fiocchi di neve. Ho camminato verso casa con le mani in tasca e le cuffie nelle orecchie cercando allo stesso tempo di fermare e lasciare andare via i pensieri.
Ho dormito bene, ho dormito benissimo ma ad occhi chiusi sentivo il sapore di ciò che non avrei mai concesso di uscire. Ho respirato il tuo profumo, assaporato la tua pelle, giocato con i tuoi brividi, sfiorato con le unghie la tua schiena, mi sono sentita su un altro pianeta e tutto sapendo razionalmente quanto siamo su un sottile filo di lana. Ti ho vissuto, ti vivo, voglio ancora viverti anche se partirai e non so se ti rincontrerò. Conoscevo il rischio, avrei potuto evitarlo ma non volevo, sono stata troppo tempo nella campana di vetro della razionalità. Forse ci starò male, maybe it'll hurt me ma sarebbe stato più doloroso non provarci neanche. Preferisco viverti con il freno a mano inserito che non farlo del tutto. 


I know, I'll miss you but I'm ok, I'm lucky, I'm happy.
Prudence keeps life safe, but does not often make it happy.

Samuel Johnson

2 commenti:

  1. I ricordi sono parte dell'esistenza, i rimpianti ... nulla.
    Hai fatto bene!

    RispondiElimina